Che cos’è?

Si tratta di un tumore maligno ad evoluzione cronica che origina a livello della ghiandola mammaria. Possiamo distinguere una forma di Paget extramammario, che generalmente si localizza a livello della vulva, regione perianale, organi genitali maschili e regione inguinale. La malattia di Paget si manifesta con una chiazza rossastra o una alterazione crostosa del capezzolo che si associa ad essudazione (secrezione) e piccole squamette. I trattamenti locali non permettono di risolvere il problema. La forma mammaria si associa quasi sempre ad un carcinoma dei dotti galattofori sottostanti, mentre le forme extramammarie possono metastatizzare a distanza e associarsi a neoplasie viscerali (vie urinarie, utero, ovaie, mammella, ghiandole vulvari, ano, retto, colon, prostata).

Percorso SDC

Il percorso clinico-terapeutico proposto da SDC prevede una visita specialistica iniziale eventualmente supportata da biopsia seguita da un opportuno esame dermatopatologico in caso di dubbio diagnostico. Indagini strumentali e di laboratorio devono essere mirate alla ricerca di possibili tumori associati. Un trattamento chirurgico mirato si rende necessario alla risoluzione del problema associato o meno a radioterapia. Controlli clinici successivi vengono programmati per monitorare l’evoluzione del problema.